Make your own free website on Tripod.com
Caro Mario da Tocco,

Da una toccolana

Nacqui aTocco nel 1945 e lo lasciai nel 1954 per studiare e lavorare in provincia di Varese, dove mi sono sposata ne 1966.
Pur essendo molto felice di vivere in Lombardia, torno volentieri a Tocco appena posso, per brevi vacanze.

Amo la montagna e sono già andata molte volte sulla Maiella e sul Morrone.
Due anni fa organizzai un viaggio per una comitiva e tornarono tutti entusiasti da questa nostra meravigliosa regione.
Visitando il Museo dell'Aquila, dove è conservato il dipinto originale della "nostra" Madonna del Paradiso (quella che diede il nome al convento dell'Osservanza o Convento della Madonna del Paradiso), Le feci una promessa: ne avrei fatto una copia da donare al Convento. Il 2 Agosto scorso l'ho mantenuta, consegnando il dipinto (tempera su tavola come l'originale, 70 x 122 cm, realizzato con l'antica tecnica delle icone). Padre Domenico è rimasto molto contento, io felicissima.
Sono certa che a una persona come Lei, così lontana eppur ancor tanto legata al paesello d'origine, possa far piacere vederla.
Faccio questo perchè ho scoperto quest'anno che la statua lignea della Madonna che viene portata in processione fu donata dai Toccolani di Brooklyn.
Con stima, una toccolana Giuliana Amicucci (padre Peppino di Luisa de furistir) in Dal Piaz

Giuliana E-Mail:julsen@libero.it

Toccolano Paisano